NOAfood

NOAfood

COLTIVARE UN ORTO BIOATTIVO

NOAfood_logo_ortobotanico Il metodo NOA Food prevede la coltivazione di piante insieme a microrganismi benefici che stabiliscono con loro un particolare tipo di simbiosi chiamata “micorriza”.

L’Università di Pisa ha condotto nel 2015 uno studio nei propri laboratori su piante di pomodoro dimostrando che i frutti prodotti dalle piante"micorrizate" (cioè che vivono in associazione con i microrganismi benefici simbionti) contengono concentrazioni più elevate di licopene (+18,5%), calcio (+15%), potassio (+11%), fosforo (+60%) e zinco (+28%) rispetto ai pomodori prodotti tradizionalmente.

Inoltre, con il metodo NOA Food, le piante micorrizate non saranno coltivate a terra, con il rischio quindi di una contaminazione con la terra circostante, bensì in cassoni o in terreni sopralzati, contenenti terra vulcanica e composti organici che garantiranno il mantenimento dell’equilibrio tra radici e microrganismi, nonché permetteranno un’autentica coltivazione in permacultura.

 

 
 

noa_food_chalet_fontana_5

 

 

Il metodo NOA Food (detto anche in seguito “metodo NOA”) è ideato e implementato dall’azienda agricola “Lo Stento nel Viale dei Colli”, costituita nell’ottobre 2015, con la collaborazione dell’agronomo Andrea Battiata.

La prima attuazione del metodo NOA viene applicata presso l’orto dello Chalet Fontana. 

 

 

L’orto avrà un’estensione di 1.500 mq e inizierà la propria produzione dal febbraio 2016. Gli investimenti previsti per l’allestimento dell’orto con il metodo NOA sono pari a 17.000 euro.

Da quanto emerge dalle sperimentazioni effettuate dall’Università di Pisa, le piante micorizzate, oltre a garantire la qualità dei prodotti, hanno permormance interessanti per quanto concerne la quantità dei raccolti.

Si prevede che il metodo NOA, che si basa sulla coltivazione di piante micorizzate in contesti che ne esaltino e preservino le caratteristiche, possa quindi garantire produzioni più elevate rispetto ai metodi tradizionali. Per quanto concerne il raccolto dell’orto presso lo Chalet Fontana nel 2016, prudenzialmente si stimano ricavi per 12.000 Euro complessivi nel corso dell’anno. Contestualmente all’avvio dell’orto, presso la sala eventi Chalet Fontana saranno avviati corsi di preparazione e formazione sul metodo NOA, per i quali si prevedono almeno 15 partecipanti.

L’orto dello Chalet Fontana nel 2016 sarà quindi curato dall’amministratrice dell’azienda agricola “Lo Stento nel Viale dei Colli”, in collaborazione con i partecipanti ai corsi di formazione sul metodo NOA.

Il metodo NOA prevede la coltivazione in cassoni o in terreni sopralzati, al fine di tenere separata la terra vulcanica e i composti organici in cui vengono lavorate le piante micorizzate dalla terra circostante, nonché per permettere un’autentica coltivazione in permacultura. Il metodo NOA, dopo gli investimenti iniziali, richiede pertanto inferiori costi di manutenzione e gestione. A regime, si prevede che sia necessarie 250 ore di lavoro annue per ogni 1.000 mq di coltivazione con metodo NOA.

 

Nei prossimi 24 mesi è prevista inoltre l’organizzazione di numerosi incontri, seminari, agriaperitivi, degustazioni al fine di permettere la conoscenza e la divulgazione del metodo NOA.

Nel medio-lungo periodo si prevede una diffusione di coltivazioni a metodo NOA Food specie attraverso la creazione di nuovi orti nei pressi di ristoranti e locali, in quanto si ritiene che NOA Food, per le caratteristiche tecniche ed estetiche, sia particolarmente adatto per essere utilizzato da esercizi pubblici che vogliano puntare sulla qualità dei prodotti e al tempo stesso mostrare ai propri clienti il luogo e le modalità con cui tali prodotti sono coltivati.

 
 

Il metodo NOA Food (detto anche in seguito “metodo NOA”) è ideato e implementato dall’azienda agricola “Lo Stento nel Viale dei Colli”, costituita nell’ottobre 2015, con la collaborazione dell’agronomo Andrea Battiata.

La prima attuazione del metodo NOA viene applicata presso l’orto dello Chalet Fontana. 

noa_food_chalet_fontana_1

COLTIVARE UN ORTO BIOATTIVO: AL VIA A LUGLIO I CORSI NOA

COLTIVARE UN ORTO BIOATTIVO: AL VIA A LUGLIO I CORSI NOA

Tematiche del corso: introduzione al Metodo NOA Food, che prevede la coltivazione di piante micorrizate in invasi o terreni sopralzati; spiegazione di come si realizza e si gestisce un orto bioattivo.

Costo: 50 Euro a persona

Data: Lunedì 11 luglio ore 18

Luogo: Chalet Fontana, Viale Galilei 7.

Docente: Andrea Battiata.

Per ogni info: noafoodfirenze@gmail.com, 338.7713372.